dei cambi di stagione e di visione.

anche se non è di certo l’era democratica splende comunque il sole e fa’ bel tempo. eserciti di camerieri con i tatuaggi coperti e piercing in tasca sparsi per la città. tra venditori di rose sbirri inconcludenti e altri personaggi inutili e insignificanti. negli anni poveri del voto responsabile e dell’attenti al cane. che se ridi è perché non c’è … Continua a leggere